giochiamo insieme con i numeri
 
IndiceIndice  PortalePortale  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Nella gara La Prova del 5 del 22 ottobre i risultati sono: anche stasera... bei risultati e belle previsioni azzeccate...... ambate a ruota...da Gioietta,Plasid,Corsaronero complimenti!!! a tutte.... Colpisce 2 ambi:Lerry complimenti!!!Seguono con 1 ambo a testa:Blusolemare,Graan,Quartina,Renata complimenti a tutti!!
Nella gara Doppio Ambo 2019 del 22 ottobre i risultati sono: Lory1966 10, Gioietta 10, Hleut 10, Simona 10, Plasid 10, complimenti a tutti!!
DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Icon_flower A tutti coloro che vogliono iscriversi al nostro forum, ricordiamo di inserire l'indirizzo email giusto, altrimenti non potrete ricevere la risposta automatica dal sito per completare l'iscrizione, e non potremo in alcun modo comunicare con voi.
Condividi
 

 DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI

Andare in basso 
AutoreMessaggio
renata
Admin
renata

Numero di messaggi : 12044
Data d'iscrizione : 26.01.09

DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Empty
MessaggioTitolo: DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI   DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI EmptySab 28 Feb 2009, 16:03

Ciao a tutti .Dopo le musiche tradizionali delle nostre regioni, adesso si passa in cucina.
Cominciamo con i primi piatti,per poi finire con i dolci.Ognuno di noi postera una ricetta tipica della sua regione,
anche ricette della nonna dai gusti dimenticati,cosi facendo assaporeremo tutta l Italia.Vi aspetto numerosi. by by affetto
E GRADITA LA PARTECIPAZIONE DEI MASCHIETTI
flower

_________________
DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 2mg6u87
DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Premi_10
DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Premi_11
DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Premi_10
DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Firma_11DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 1_tutt10DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Scalat14
Torna in alto Andare in basso
Ombra

Ombra

Numero di messaggi : 4134
Data d'iscrizione : 27.01.09
Età : 44
Località : macerata e non solo

DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Empty
MessaggioTitolo: Re: DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI   DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI EmptySab 28 Feb 2009, 17:21

DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 29
Pappardelle al cinghiale

Ingredienti:3 persone
350gr di cinghiale
mezzo kg. di pappardelle all'uovo
uno spicchio d'aglio
un rametto di rosmarino
una foglia d'alloro
pepe nero
burro
olio extravergine d'oliva
vino rosso
parmigiano grattugiato
.
preparazione....
Soffriggere in poco burro e olio lo spicchio d'aglio, il rametto di rosmarino e l'alloro. Togliere gli aromi e aggiungere il cinghiale. Far ridurre a fuoco vivace e con l'aiuto di una forchetta rompere i pezzi di carne.
Bagnare con il vino rosso e lasciar evaporare. Pestare nel mortaio qualche grano di pepe nero e aggiungerlo al sugo. Cuocere le pappardelle in abbondante acqua salata, scolarle e farle saltare nel sugo di cinghiale.
Cospargere di parmigiano grattugiato e servire caldo.


buon apetito
Torna in alto Andare in basso
http://ombra.forumattivo.it/
simona
Admin
simona

Numero di messaggi : 8531
Data d'iscrizione : 25.01.09

DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Empty
MessaggioTitolo: Re: DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI   DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI EmptyDom 01 Mar 2009, 00:12

Brodetto Basketball geek

DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Brodet10

_________________
DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI A252dgDAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 2ziyavpDAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 2h5mgzoDAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 2vd2ovpDAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 2r70pkoDAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 2r3ctq8DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 2aexsznDAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 2a8eyj5DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 2z8239zDAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 34ifd4zDAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 2hg7pn6DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 1zf2bydDAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Bloggi11DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Bloggi12DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Simona10 DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 1_ruot11DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 1_gene11DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 1simon10
Torna in alto Andare in basso
renata
Admin
renata

Numero di messaggi : 12044
Data d'iscrizione : 26.01.09

DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Empty
MessaggioTitolo: PASTA CON LE SARDE   DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI EmptyDom 01 Mar 2009, 08:09

flower 600 gr di maccheroni freschi (o di spaghetti spessi)
800 gr di sarde fresche a linguata
8 mazzi di finocchietti di montagna
4 acciughe salate
Una cipolla
100 gr di mollica abbrustolita (pangrattato)
2 bustine di zafferano
50 gr di passoline (uvetta sultanina piccolissima) e pinoli
100 gr di mandorle tostate
Sale
Pepe


Preparazione


Questa ricetta è la più classica ed elaborata che ho trovato, ma anche la più deliziosa, quella delle nonne insomma!


Lessate i finocchietti in abbondante acqua salata, poi scolateli e conservate l’acqua che useremo per la pasta. Nel frattempo mettete le passoline in ammollo in acqua tiepida per 10 minuti.


In una padella mettete la cipolla tagliata a fettine sottilissime e un po’ di olio, fate soffriggere a appena sarà dorata aggiungete anche i pinoli e le passoline scolate e asciugate, le mandorle tostate, le acciughe e lo zafferano sciolto in 3 cucchiai di acqua tiepida.


In un’altra padella soffriggete le sarde a linguata, lasciandone da parte 4 o 5. Le sarde a linguata in pratica sono le sarde diliscate, cioè senza testa né coda aperte a libro e ovviamente lavate e asciugate con cura.


Poi mettete le sarde fritte in un piatto e nell’olio di frittura delle sarde fate insaporire i finocchietti triturati, poi aggiungete le sarde crude che avevate messo da parte e sminuzzatele con il cucchiaio di legno.


Lessate i maccheroni nell’acqua dei finocchietti, scolatela al dente e conditela con la salsa di cipolla e una parte dei finocchietti con le sarde e mescolate bene.


Abbrustolite la mollica e mettetene uno strato su una pirofila, poi mettete uno strato di pasta, uno di finocchietti ed uno di sarde fritte, ripetetete gli strati e finite l’ultimo con le sarde. Coprite con la mollica rimasta.

DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 119pcmu
Nella ricetta originale la pirofila, o la zuppiera si

_________________
DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 2mg6u87
DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Premi_10
DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Premi_11
DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Premi_10
DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Firma_11DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI 1_tutt10DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Scalat14
Torna in alto Andare in basso
HLEUT

HLEUT

Numero di messaggi : 5168
Data d'iscrizione : 26.01.09

DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Empty
MessaggioTitolo: TIPICA DI PALERMO MOLTO GHIOTTA   DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI EmptyMer 04 Mar 2009, 17:04

Anelletti al forno

--------------------------------------------------------------------------------

Ingredienti: Dosi: gr.500 pasta tipo anelletti - gr.200 caciocavallo grattugiato - gr.200 carne tritata vitello - gr.100 carne di maiale tritata -gr.100 primosale (tuma)- 200 estratto pomodoro - 1 cipolla - gr.100 pangrattato - un bicchiere vino rosso - olio - sale -pepe.

Istruzioni per la preparazione: In un tegame soffriggete la cipolla finemente affettata, aggiungete il tritato di manzo e maiale e sfumate con il bicchiere di vino rosso. Lasciate soffriggere per un paio di minuti e aggiungete l'estratto di pomodoro, allungate con mezzo litro d'acqua, condite con sale e pepe e lasciate cuocere a fuoco basso per una mezz'ora. A parte lessate gli anelletti, scolateli al dente e conditeli con il sugo che avete preparato. Aggiungete il caciocavallo grattugiato, il primosale a pezzetti e versate il tutto in una teglia unta d'olio e spolverata di pangrattato; coprite con altro pangrattato, un filino d'olio e passate al forno caldo per una ventina di minuti
Torna in alto Andare in basso
Laika

Laika

Numero di messaggi : 397
Data d'iscrizione : 27.01.09
Età : 66
Località : SARDEGNA

DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Empty
MessaggioTitolo: Re: DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI   DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI EmptyMer 04 Mar 2009, 22:50

RAVIOLI DI RICOTTA


PER LA PASTA:

- 500gr. di semola a grana fine

- 1 uovo intero e 5 albumi lavorati

- 1 bustina di zafferano da 125 mg. (sciolto in pochissima acqua)

- un pizzico di sale



Lavorare la pasta con tutti gli ingredienti, per renderla morbida ed omogenea, raccoglierla a palla, coprirla con un tovagliolo umido e falla riposare nella parte meno fredda del frigo.



Preparare nel frattempo l’impasto con il ripieno con la ricotta.



PER IL RIPIENO

- gr. 500 di ricotta di vacca (è leggerissima oppure di capra è ancora più leggera)

- 5 tuorli

- La buccia di 1 arancio e di 1 limone grattugiati

- 1 bustina di zafferano da 125 mg.

- 1 pizzico di sale



Sbriciolare la ricotta con una forchetta, incorporarci 5 tuorli, lo zafferano (sciolto con un po’ di acqua), la buccia dell’arancio e del limone grattugiati, il pizzico di sale.

Amalgamare bene tutto l’impasto, se ben amalgamato non ha grumi di ricotta.



PROCEDIMENTO PER LA PREPARAZIONE DEI RAVIOLI



Si prende la pasta preparata, si tagliano due pezzi e si preparano due sfoglie sottili (se ce l’hai usa la macchinetta per fare la sfoglia). Su una sfoglia si dispongono a distanza regolare dei mucchietti del ripieno di ricotta grandi quanto una noce (usa un cucchiaio), lasciando fra un mucchietto e l’altro uno spazio di due centimetri.

Esaurito il ripieno nella sfoglia, coprire con l’altra sfoglia e pigiare con le dita fra gli spazi vuoti per far aderire perfettamente i due strati di sfoglia.

Una volta fatto questo lavoro, si dividono i ravioli tagliandoli con il tagliapasta a rotella o serretta.

Tagliati i ravioli in quadrati di circa 5cm di lato, si dispongono su una tovaglietta infarinata e si lasciano ad asciugare coperti da un altro telo.

Se non si consumano subito bisogna rivoltarli almeno 2 volte a distanza di un’ora per evitare che si attacchino al telo, prima che siano completamente asciutti.

Si incomincia a cuocerli molto in anticipo sull’ora del pranzo perché vanno messi in pentola pochi alla volta (dipende dalla grandezza della pentola che si usa, io sinceramente uso una casseruola grande, larga ed alta) e conditi man mano, solo quando risultano ben scolati.

(quindi se li cuoci pochi alla volta, circa 13 minuti di cottura, puoi sempre assaggiarlo per vedere se la pasta è cotta, in acqua bollente con un po’ di sale, come si cucina la pasta normale), dopo cotti si estraggono col mestolo forato e si posano sul colapasta. Mentre questi scolano si mettono in pentola altri ravioli e si condiscono gli altri scolati, sistemandoli a strati in un insalatiere e condendoli con abbondante formaggio grattugiato ed un semplice sugo (se di pomodori freschi sono ancora più squisiti)



affetto affetto
Torna in alto Andare in basso
Nadyr

Nadyr

Numero di messaggi : 237
Data d'iscrizione : 27.01.09

DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Empty
MessaggioTitolo: Re: DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI   DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI EmptyDom 08 Mar 2009, 14:07

Ma dico potevo mancare io???


Casoeula

• 1000 G Costine Di Maiale
• 160 G Cotenne Di Maiale Fresche
• 3 Carote
• 1 Sedano
• 1 Cipolla
• 3 Verze Abbastanza Grandi
• 2 Cucchiai Olio D'oliva
• Sale
• Pepe

io ci metto anche 2 spicchi di aglio e un pò di peperoncino dimenticavo sale q. b.



In un grosso tegame fate soffriggere tutte le verdure (cipolla aglio sedano carote) con l'olio.



Quando ha preso colore, aggiungete le cotenne e le costine, lasciateli rosolare, regolate sale e pepe, dimenticavo 1 confezione di pelati, cuocete fino a quando il liquido si è ridotto alla metà.

Infine unite le foglie della verza (prima sbollentate per ammorbidirle) e cuocete ancora per 120 minuti in modo che tutti i sapori si amalgano bene.


Mi raccomando servirla solo quando il tutto è ben unito, io capisco che è pronta quando gli ossi delle costine si staccano.


è un piatto lungo da preparare ma ne vale la pena


buon appetito


ciao

Nadyr
Torna in alto Andare in basso
jolly13

jolly13

Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 08.03.09
Età : 57

DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Empty
MessaggioTitolo: Re: DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI   DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI EmptyDom 08 Mar 2009, 14:16

cernia con patate

ingredienti

800 gr. di cernia - 5 patate medie - uno spicchio di aglio - olio - sale e pepe.


preparazione

# La cernia va preparata un'ora prima, perchè si insaporisca con il sale, il pepe e l'aglio schiacciato(la si deve insaporire su entrambi i lati; l'aglio va spremuto e spalmato).
# Taglia le patate al momento di infornare.
# Utilizza una teglia, aggiungi l'olio, uno strato di patate (si devono sovrapporre di circa mezzo centimetro), la cernia ( condisci con un filo d'olio) e completa la copertura con altre patate come per la base. Aggiungi altro sale, del pepe e dell'olio.
Inforna a 220° per 20 minuti o fino a quando le patate non si saranno dorate.

DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI Cernia-ricoperta-di-patate
Torna in alto Andare in basso
 
DAIVERTIAMOCI CON LE RICETTE TRADIZIONALI
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Divertiamoci con il lotto :: Quattro chiacchiere :: Curiosità-
Vai verso: